Giugno 2018






Convegni, conferenze, mostre e altri eventi


Presentazione del volume
“Fili
di seta”

13 giugno 2018, 16:00

ISO – Istituto Italiano di Studi Orientali, Aula Magna
C.ne Tiburtina, 4
Roma

Comunicato stampa

Locandina


Rassegna cinematografica
cinese


Istituto Confucio di Roma

7 giugno 2018, 17:00-19:00:
proiezione del film “Hero”
21 giugno 2018, 17:00-19:00: proiezione del film “Big fish &
Chinese FloweringCrabapple”

Palazzo Baleani, Aula 5
Corso V.Emanuele II, 244
Roma

Locandina


Studiare in Cina 2018:

una giornata per conoscere le più prestigiose università
cinesi – II edizione

Sedici università cinesi, Istituto
Confucio dell’Università degli studi di Milano, Chang’an Car
European Design Center

10 giugno 2018, 9:00-17:00

Centro HSK, Istituto Confucio dell’Università degli studi di
Milano, Chinese Testing International Co. Ltd
Polo di Mediazione interculturale e comunicazione
Piazza Indro Montanelli 1
Sesto San Giovanni


Elenco università



Anteprima film tibetano
“Tharlo”, scritto e diretto da Pema Tseten

Presenta: Mara Matta

Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, Associazione Italiana
di Studi Tibetani, Himalayani e Mongoli, ISMEO

8 giugno 2018, 16:30

Biblioteca Nazionale Centrale di Roma
sala conferenze
Viale Castro Pretorio 105
Roma


Locandina





Novità editoriali


Autore:
Chen He
陈河

Titolo: A modo nostro
Traduttore: Paolo Magagnin
Titolo originale:
Hong bai hei 红白黑
Editore
: Sellerio
Anno: 2018



Attorno all’enigma di una donna e della sua vita, il primo
romanzo che racconta le traversie dei cinesi in Europa, il
loro impegnarsi in ogni sorta di affari, l’intreccio dei
contatti politici e sociali che li sostengono
.


Link



Curatori:
Guido Samarani, Carla Meneguzzi Rostagni,
Sofia Graziani




Titolo: Roads to Reconciliation:
People’s Republic of China, Western Europe and Italy during
the Cold War period (1949-1971)

Editore: Edizioni Ca’ Foscari
Anno: 2018



L’indice e il volume in formato pdf sono disponibili al

link
.



Autore:
Giuseppa Tamburello




Titolo: 中国现当代诗歌的西方视野 (Una percezione
occidentale della poesia cinese moderna e contemporanea)
Collana: Asia orientale 古今東亞 | 29
Editore: Aracne
Anno: 2018




Scheda


Pagine scelte




Altre
comunicazioni

Call For Papers:
Emerging Chinese Theory and Practice of Media

“Emerging Chinese theory and practice of media” is the focus of a
2018 issue
of the journal Languages Cultures Mediations (Issue nr. 2 vol. 5,
publication December 2018). Co-editors Hugo de Burgh, Emma Lupano,
and
Bettina Mottura would like to remind their invitation for
submissions of
full papers by 30 June 2018.

RATIONALE
China has developed its own model of media management and
journalism since
the foundation of the People’s Republic of China. This model,
which
traditionally encompasses a very strong relation between politics
and media
practices, has evolved over the last 40 years of reforms. At the
national
level, it has transformed into a much more complex and nuanced
system based
on the mediation between political, commercial and professional
interests.
At the international level, the ambition of China to contribute to
the media
agenda and flow of information has grown significantly.
In recent years, the Chinese discourse on the media has focused on
the
importance of innovation and quality of national media production
as well as
on strengthening China’s influence on international news
production. In this
changing context, it is important to examine the evolution of the
idea and
practice of the media in the country. The volume aims to explore
the
emerging Chinese theories and discourses on the role and functions
of the
media as well as on journalism values and practices, also in
comparison with
the global stance(s). Authors are invited to submit proposals
stemming from
a wide range of methodological perspectives. Contributions based
on primary
sources are particularly welcome.
We welcome submissions for the Vol 5 (2018) – No 2 – “Emerging
Chinese
theory and practice of media” of the journal Languages Cultures
and
Mediations

DEADLINES
Deadline for paper submission: 30 June 2018
Notification of paper acceptance and request for revision: 10 July
2018
Further request for revision following peer review: 20 August 2018
Deadline for revised version submission: 20 September 2018
Publication: December 2018

SUBMISSIONS
Authors are cordially invited to submit their full articles in
Italian, or
English, or French, or Spanish through the journal’s website at
http://www.ledonline.it/LCM-Journal by 30 June 2018. Texts in
Chinese are
also accepted, provided they are accompanied by a parallel
translation into
one of the four languages of the journal.
Contacts: LCM-journal@ledonline.it; carc@unimi.it
We recommend that you review the About the Journal page for the
journal
policies, as well as the Submissions page. All submitted works
considered
suitable for review will undergo anonymous double-blind review
process.

The online CFP is available

here
.


Call for papers convegno dottorale
Università degli Studi di Milano
Sc[Arti]. Riflessioni sul residuo tra selezione e divergenza

Il dottorato in Studi linguistici, letterari e interculturali
in ambito europeo ed extraeuropeo dell’Università degli Studi di
Milano è lieto di annunciare l’organizzazione del convegno
Sc[Arti] che si terrà presso l’Università degli Studi di Milano
nei giorni 7, 8 e 9 novembre 2018.
Lo scarto non esiste in sé: non vi sono concetti o entità che
possiedano intrinsecamente tale connotazione. “Scarto” è piuttosto
il residuo di un processo di selezione operato sulla base di
convinzioni e convezioni condivise, che avviene nel tempo e nello
spazio secondo dinamiche individuali e comunitarie. “Scarto” è
tutto ciò che eccede o devia da quanto è considerato norma,
canone, tradizione; ne consegue in genere l’attribuzione di un
valore simbolico negativo.
Come avviene questo processo? Che cosa provoca e giustifica lo
spostamento dalla norma? In che modo, dunque, viene rappresentata
questa rimanenza?
Con queste prospettive Sc[Arti] intende indagare le svariate
accezioni – non esclusivamente sfavorevoli – che lo scarto
sottende: un continuum tra presunti poli positivi e negativi in
cui si rivelano sviluppi inattesi. Così lo scarto può diventare
una risorsa, un punto di partenza verso nuove possibilità di
osservazione e decodificazione della realtà.


La newsletter è stata inviata dall’ Associazione Italiana
di Studi Cinesi. Affinché la newsletter non venga rifiutata come
messaggio spam, è necessario salvare nella rubrica dei contatti
l’indirizzo newsletter@aisc-org.it. Per essere rimossi
dall’elenco dei destinatari inviare un’email con la dicitura
“CANCELLAMI” nell’oggetto.

Copyright © 2018 AISC – Associazione Italiana di
Studi Cinesiii